Giuggiolo mela

Categoria: FRUTTI ANTICHI

(Zizyphus jujuba). Pianta coltivata dall’uomo da millenni, in Africa, Asia ed anche in Europa, dove venne importata anticamente dai Romani. E' un grosso arbusto o un piccolo albero alto non piu' di 4/5 metri, a foglie caduche, con chioma tondeggiante abbastanza disordinata e rami irregolari, spinosi. L'apparato radicale e' ben sviluppato e profondo. Pianta abbastanza rustica, e' lenta nella crescita e nella messa in produzione. Il frutto e' una drupa di grandi dimensioni, di forma tondeggiante con buccia dapprima verde poi rosso-brunastra a maturazione. La polpa e' bianco-crema, soda, compatta, di sapore gradevole un po' acidulo, dolce a maturazione. Si raccoglie a settembre, ottobre. Si consuma fresco e in marmellate. Le giuggiole vengono utilizzate da secoli anche in erboristeria e nella medicina tradizionale europea ed asiatica. Nell'espressione “andare in brodo di giuggiole” si fa riferimento alla bontà di uno sciroppo leggermente alcolico a base di giuggiole, uva e mele ottenuto tramite infusione.

FRUTTO : antico, grande, tondo
POLPA: bianco-crema, compatta, zuccherina, soda
BUCCIA: rosso-brunastra
MATURAZIONE settembre/ottobre
CONSUMO: fresco, marmellate
CONSERVAZIONE: breve
RESISTENZA ALLE MALATTIE: ottima
Fai una domanda su questo prodotto
0
Shares

Questo sito, www.igiardinielefronde.it, non utilizza cookie di profilazione ma solamente cookie tecnici. Se accedi a qualunque elemento di questa pagina acconsenti implicitamente a utilizzare i cookie.